Condizioni Generali-dr. Guido Maria MATELLI

Condizioni Generali

 

In virtù di una politica di correttezza e trasparenza, la invitiamo a leggere con attenzione termini e condizioni generali. La richiesta di servizi implica, in ogni caso, l’espressa accettazione dei termini e delle condizioni contrattuali di cui alle presenti Condizioni Generali, nonché il conseguente obbligo di conformarsi ad esse. Qualora i servizi venissero richiesti per conto di terzi si garantisce di avere il potere di rappresentare, obbligare e vincolare i terzi stessi e l'accettazione delle Condizioni Generali si intenderà effettuata anche per i terzi che saranno obbligati a conformarsi ad esse. Pertanto nel caso in cui non si intendesse accettare le presenti Condizioni Generali, in tutto o in parte, la invitiamo a non richiedere i servizi.

Con riserva e diritto di aggiornare, integrare e modificare, in tutto o in parte, in qualsiasi momento le presenti Condizioni Generali;  le modifiche, gli aggiornamenti e le integrazioni alle Condizioni Generali saranno efficaci dal momento della pubblicazione sul sito nonché accettati da coloro che accedano al sito successivamente alla pubblicazione stessa.

Le seguenti condizioni sono applicate, salvo accordi particolari scritti ed accettati, a tutte le prestazioni richieste dal committente sia che la richiesta sia verbale o in forma scritta.

Il committente è la persona fisica o giuridica o l'ente che richiede e paga la prestazione. Se Il committente agisce per conto di terzi dovrà precisare l'identità della persona fisica o giuridica o dell'ente che beneficerà della prestazione e/o la pagherà.

La prestazione è l'insieme degli atti necessari, richiesti e/o compiuti al fine di consigliare il committente; essa si conclude con la consegna al committente di un report scritto.

Il committente fornirà tutte le informazioni utili all'esecuzione della prestazione richiesta e si adopererà ad eseguire le istruzioni ricevute onde consentire il corretto svolgimento della prestazione stessa.

Il surveyor pone al servizio del committente la propria professionalità e gli strumenti di diagnostica ausiliari allo svolgimento della prestazione richiesta; il committente non potrà pretendere dal surveyor prestazioni che esulino dalle sue competenze professionali.

Il report generato in lingua italiana a seguito della prestazione richiesta è di proprietà del committente, il report è redatto in una sola copia eventuali copie conformi all'originale potranno essere richieste solo dal committente; il committente è il solo responsabile dell'utilizzo, quale esso sia, del report.

Eventuali traduzioni in altre lingue saranno di “cortesia” e senza valore giuridico.

La prestazione non dà alcuna garanzia, esplicita od implicita, ne comporta responsabilità che sono di esclusiva competenza del costruttore dell'imbarcazione, o del Cantiere Navale che ne esegue riparazioni, manutenzioni e/o refitting. La prestazione non include e non applica nessuna certificazione sui materiali di costruzione e metodi di realizzazione dell’imbarcazione ed è limitata alla sola attestazione delle condizioni di stato, al momento dell’ispezione, delle zone interessate e, sebbene effettuata con ogni cura, non può garantire di identificare ogni anomalia o difformità presente, non certifica la funzionalità, efficienza e future prestazioni delle singole parti dello scafo, apparati propulsori, impianti, dotazioni, strumentazioni e quant’altro compone ed attrezza l’imbarcazione stessa.

La responsabilità per danni e/o perdite dovute o conseguenti alla prestazione richiesta sarà limitata all’onorario corrisposto per lo svolgimento della stessa. Nessuna responsabilità potrà essere invocata salvo il caso di colpa grave nell'esecuzione della prestazione richiesta; l'eventuale indennizzo non potrà eccedere dieci volte l'onorario pagato.

Le parti possono mettere fine alla prestazione richiesta e programmata senza motivazione ne penalità con un preavviso di 20gg, rispetto alla data prevista di inizio della prestazione stessa, in forma scritta a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento.

La prestazione portata a termine, oppure interrotta o non iniziata per cause esterne alla volontà del surveyor, genera il diritto al pagamento dell'onorario e spese dietro presentazione di proforma fattura; anche nel caso di disaccordo del committente con il surveyor e interruzione della prestazione a conseguenza di ciò.

Al ricevimento del pagamento verrà emessa e consegnata al committente fattura quietanzata per quanto pagato. Come da D.Dgs. n.192/2012 il pagamento dovrà essere effettuato non oltre 30gg. dalla data della prestazione dei servizi ovvero dalle ispezioni sull'imbarcazione - ritardi nei pagamenti genereranno automaticamente: interessi di mora pari all' 8% aumentato del tasso BCE, euro 40,00 di risarcimento danni (salvo il maggior danno), rimborso delle spese di recupero (spese di gestione pratica euro 30,00 più spese legali). Il pagamento non potrà essere sospeso, ne ritardato da pretese od eccezioni del committente, qualunque ne fosse il titolo, salvo ad esso il separato esercizio delle sue eventuali ragioni.

Il report si intende accettato con la modalità silenzio assenso entro i 3gg successivi alla conclusione della prestazione. Il committente dovrà comunicare in forma scritta, a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento, entro i tre mesi dalla data di conclusione della prestazione eventuali sue pretese o ragioni pena il decadimento delle stesse.

Il committente che ha richiesto e definito la prestazione solo verbalmente non potrà addurre ne pretese ne eccezioni all'operato del surveyor ne invocare alcuna responsabilità dello stesso.

Le informazioni acquisite ai fini della prestazione e nel corso dello svolgimento della stessa resteranno riservate ed utilizzate esclusivamente per lo svolgimento dell'attività professionale del surveyor; non saranno accessibili a terze persone salvo autorizzazione del committente.

Per qualunque controversia tra le parti, nascente o derivante dall'interpretazione di quanto sopra esposto a tutti i precedenti punti, la prestazione, l'onorario, le spese accessorie, Foro competente in via esclusiva sarà quello di Milano.